26 dicembre: santo del giorno, onomastico

Santo Stefano
Santo Stefano
26 dicembre: santo del giorno, onomastico gio, quale onomastico si festeggia e altri santi che si celebrano in questa data.

Il Santo del giorno 26 dicembre è Santo Stefano, quale onomastico si festeggia e altri santi che si celebrano in questa data.

Santo Stefano

Stefano fu il primo martire cristiano a suggellare col proprio sangue la fede in Colui che per gli uomini dette il suo preziosissimo Sangue, il primo a testimoniare col sacrificio della propria vita la certezza della vita eterna dopo la morte.

La sua passione viene narrata negli Atti degli Apostoli.

Stefano, che era un uomo ricolmo di fede e illuminato dallo Spirito Santo, viene fatto diacono per prendersi cura degli orfani ed delle vedove.

Ma la sua vita non è limita solo alla carità materiale, in quanto la fede lo incoraggia a fare, grazie all Spirito Santo che trova il lui un ascoltatore attento.

“Ecco, io vedo i cieli aperti, e il Figlio dell’Uomo stare alla destra di Dio”, sono parole che lo fecero accusare di bestemmia e condannare alla lapidazione.

Ma negli occhi di Stefano traspare mai alcun sentimento di rabbia, l’espressione del suo volto somiglia a quella di un angelo.

Egli è come un agnello docile condotto al macello secondo il dovere del Maestro, una creatura che si lascia guidare con piena fiducia.

Altri santi e celebrazioni del 26 dicembre

  • Beate Agnese Phila, Lucia Khambang e 4 compagne
  • Protomartiri della Tailandia

  • Sant’Eutimio di Sardi
  • Vescovo e martire

  • Beato Secondo Pollo
  • Sacerdote e martire

  • Santa Vincenza Maria Lopez y Vicuna
  • San Zenone di Maiuma
  • Vescovo

  • San Zosimo
  • Papa

7 dicembre: santo del giorno, onomastico martiri, quale onomastico si festeggia e altri santi che si celebrano in questa data.

Il Santo del giorno 26 dicembre è Santo Stefano, quale onomastico si festeggia e altri santi che si celebrano in questa data.

Santo Stefano

Stefano fu il primo martire cristiano a suggellare col proprio sangue la fede in Colui che per gli uomini dette il suo preziosissimo Sangue, il primo a testimoniare col sacrificio della propria vita la certezza della vita eterna dopo la morte.

La sua passione viene narrata negli Atti degli Apostoli.

Stefano, che era un uomo ricolmo di fede e illuminato dallo Spirito Santo, viene fatto diacono per prendersi cura degli orfani ed delle vedove.

Ma la sua vita non è limita solo alla carità materiale, in quanto la fede lo incoraggia a fare, grazie all Spirito Santo che trova il lui un ascoltatore attento.

“Ecco, io vedo i cieli aperti, e il Figlio dell’Uomo stare alla destra di Dio”, sono parole che lo fecero accusare di bestemmia e condannare alla lapidazione.

Ma negli occhi di Stefano traspare mai alcun sentimento di rabbia, l’espressione del suo volto somiglia a quella di un angelo.

Egli è come un agnello docile condotto al macello secondo il dovere del Maestro, una creatura che si lascia guidare con piena fiducia.

Altri santi e celebrazioni del 26 dicembre

  • Beate Agnese Phila, Lucia Khambang e 4 compagne
  • Protomartiri della Tailandia

  • Sant’Eutimio di Sardi
  • Vescovo e martire

  • Beato Secondo Pollo
  • Sacerdote e martire

  • Santa Vincenza Maria Lopez y Vicuna
  • San Zenone di Maiuma
  • Vescovo

  • San Zosimo
  • Papa