Ossibuchi alla toscana ricetta: come cucinarli

ossibuchi alla toscana
ossibuchi alla toscana
Ossibuchi alla toscana ricetta: come cucinarli salvia, ingredienti e modalità di preparazione con tempi di cottura ottimali per un ottimo secondo piatto. Ingredienti per 4 persone – gr. 500 di fettine di fegato..

Come cucinare gli ossibuchi alla toscana, una ricetta di facile esecuzione a base di cipolla, brodo, conserva di pomodoro e vino bianco, modalità di preparazione e di cottura.

Ingredienti per 4 persone

– 4 ossibuchi di vitello alti circa 2 dita

– Una cipolla piccola

– Pepolino o timo

– Vino bianco

– 2 cucchiai di conserva

– Farina

– Brodo

– Olio d’oliva

– Sale e pepe

Come fare gli ossibuchi alla toscana

Togliete la pelle intorno agli ossibuchi e praticate intorno delle incisioni, poi batteteli leggermente.

In una teglia mettete la cipolla a fettine sottili, qualche fogliolina di pepolino (o di alloro, o di salvia), 8 cucchiai d’olio e gli ossibuchi infarinati poco.

Mettete sul fuoco e fate rosolare piano, girando gli ossibuchi in modo da farli colorire, poi bagnate con il vino (ideale sarebbe il vin santo) e fatelo ritirare.

Versate infine 2 tazze di brodo nel quale avrete sciolto la conserva.

Salate, pepate e fate cuocere piano finché tutto il liquido non sarà ritirato e si sarà formata una bella salsetta spessa.

Gli ossibuchi dovranno essere morbidissimi.

Fegato di vitello in padella alla salvia cinare in tegame secondo le antiche tradizioni toscane, comprendente, tra gli ingredienti, pomodoro e pancetta. Ingredienti 4 persone – mezzo bicchiere di vino bianco –

Come cucinare gli ossibuchi alla toscana, una ricetta di facile esecuzione a base di cipolla, brodo, conserva di pomodoro e vino bianco, modalità di preparazione e di cottura.

Ingredienti per 4 persone

– 4 ossibuchi di vitello alti circa 2 dita

– Una cipolla piccola

– Pepolino o timo

– Vino bianco

– 2 cucchiai di conserva

– Farina

– Brodo

– Olio d’oliva

– Sale e pepe

Come fare gli ossibuchi alla toscana

Togliete la pelle intorno agli ossibuchi e praticate intorno delle incisioni, poi batteteli leggermente.

In una teglia mettete la cipolla a fettine sottili, qualche fogliolina di pepolino (o di alloro, o di salvia), 8 cucchiai d’olio e gli ossibuchi infarinati poco.

Mettete sul fuoco e fate rosolare piano, girando gli ossibuchi in modo da farli colorire, poi bagnate con il vino (ideale sarebbe il vin santo) e fatelo ritirare.

Versate infine 2 tazze di brodo nel quale avrete sciolto la conserva.

Salate, pepate e fate cuocere piano finché tutto il liquido non sarà ritirato e si sarà formata una bella salsetta spessa.

Gli ossibuchi dovranno essere morbidissimi.